Il Catering a Roma. Cos’è e come funziona?

Un tempo il servizio Catering non era così ampio e prontamente disponibile come lo è invece oggi.

Si possono trovare catering per tutti i tipi di eventi.

Sin dai tempi non sospetti il catering, che tradotto in italiano significa “ristorazione”, è sempre esistito. Certo sotto formule diverse, ma sempre con lo stesso scopo, ovvero offrire piatti deliziosi alla gente in ogni tipo di situazione.

Inizialmente il catering veniva svolto dalle donne, ma dalla seconda metà del XX secolo il servizio è stato introdotto a molti più ristoratori al mondo.
In particolare nel Regno Unito il servizio di catering era caratterizzato da pranzi e cene maestose rivolte anche a re e regine. Ma da allora ad oggi si sono fatti grandi passi avanti, ovvero oggi è incluso cibo più popolare e con più facoltà di scelta, ad esempio ci sono servizi di catering pensati per vegetariani, per vegani o comunque su misura.

A grandi linee il catering si può riassumere così, è quel servizio che permette di scegliere sia il tipo di cibo che la location.

Quando rivolgersi al servizio di catering?

Se stai organizzando un evento che può essere una festa di compleanno, una cena aziendale, un matrimonio e molto altro ancora, vorrai sicuramente ottenere il meglio e far rimanere a bocca aperta i tuoi ospiti.
La fortuna di oggi è che esistono catering di tutti i generi e per ogni tipo di budget.
Naturalmente più soldi si investiranno e più si potrà fare richiesta di servizi supplementari, o quantità di cibo più abbondanti oppure si ha la possibilità di optare per location più ricercate come ad esempio castelli o residenze nobiliari dei secoli scorsi.

Il servizio di catering a Roma vi abbiamo detto però che ce n’è per tutte le tasche, quindi può farne richiesta chiunque. Perciò se si possiede un budget ridotto non si andranno ad esempio a ordinare dei cibi costosi come i frutti di mare, ostriche e caviale, ma si andrà a scegliere prima di tutto un cibo adeguato alla festa e che sicuramente sarà meno ricercato.
Questo però non andrà a incidere sulla qualità, anche se meno costoso non vuol dire che si tratti di cibo di seconda scelta. Non si scherza con la salute, i clienti devono essere soddisfatti sia a livello di qualità che di quantità.

Fino ad ora abbiamo parlato di cibo, ma il servizio di catering prevede anche le bevande. Poi si può scegliere anche tra altri tipi di servizi come gli stand, il servizio piatti e bicchieri e altro tipo di decorazioni che serviranno a rendere più speciale la festa.

Per la scelta del cibo il cliente lavora a stretto contatto con gli organizzatori del catering, a partire dal menu per il quale si può optare per piatti caldi oppure freddi, ad esempio a base di antipasti, tartine, insalate. Il menu deve essere adatto all’evento e se avete dei dubbi loro sono li per consigliarvi la scelta migliore. Per quanto riguarda sempre il cibo fate attenzione alle preferenze alimentari dei vostri ospiti e anche se ci sono persone con allergie o con necessità dietetiche salutari.

È importante anche la location, che è importante assicurarsi la prenotazione per quella determinata data. Si consiglia di prenotare prima il luogo e poi successivamente contattare il servizio catering, oppure se non si ha intenzione di occuparsene personalmente si può incaricare il catering di tutto.

Oltre alle decorazioni è importante anche curare ad esempio la parte musicale in base al tipo di evento e ovviamente se è indicata oppure se ne può fare semplicemente a meno.

Il catering oggi sicuramente è più vantaggioso sotto molti aspetti, prima fra tutti è il prezzo che sono molto più bassi in confronto al passato. Grazie anche ad internet è aumentata la concorrenza e questo ha portato i catering a cercare nuove e originali soluzioni e a buon prezzo.