Perchè investire nelle famose azioni Amazon?

Amazon.com è uno dei più grandi siti di vendita al dettaglio online al mondo. Dalle sue umili origini in un garage a un business internazionale che impiega migliaia di persone, la società gode di una crescita continua straordinaria.
Le persone in tutto il globo acquistano libri, musica, film e prodotti da Amazon e da centinaia di società partner.

Amazon.com è stato creato da Jeff Bezos nel 1994. Amazon all’epoca, la sua società era completamente gestita dal sua garage di Bellevue, a Washington. Era in grado di avere finanziamenti da Nick Hanauer.

Questo primo investimento era di $ 40.000 è stato affiancato da un altro investimento di $ 100.000 da Tom Alburg che ha contribuito a rendere il nuovo sito più facile da utilizzare. Durante il primo mese di attività, Bezos ha adempiuto e spedito gli ordini a tutti i 50 stati e a 48 paesi. I libri erano l’unico prodotto disponibile in quel momento. Bezos voleva che Amazon.com fosse più semplice sito di vendita al dettaglio, voleva creare una comunità online. All’inizio, ha aggiunto una funzionalità che consentiva ai lettori di aggiungere le proprie recensioni di libri a tutti i clienti.

Il 15 maggio 1997, la società divenne pubblica. L’offerta pubblica iniziale IPO, era destinata a 18 $, ma alla fine della giornata la domanda pubblica aveva spinto il prezzo delle azioni a più di 24 $ per azione.

Amazon aveva raccolto $ 54 milioni.

Amazon.com è quotato sul NASDAQ come AMZN.

“Chi decide di voler operare attraverso il trading CFD sulle azioni Amazon, facciamo un esempio per comprendere al meglio come funziona il trading online con un esempio pratico.

Vogliamo aprire una posizione su Amazon che in questo momento ha un prezzo di acquisto di 276,00 € e un prezzo di vendite 275,90 €. Le notizie quotidiane su Amazon sono ottime. Dunque decidiamo di acquistare 10 CFD azionari a 276,00 e apriamo una posizione di acquisto.

Il trading CFD offre molti vantaggi, uno tra questi è la leva finanziaria, che permette ad un trader di non dover coprire l’intero valore delle azioni, ma si deve soltanto coprire il margine. Lo possiamo determinare moltiplicando la propria posizione con il fattore di margine per il mercato che si sta negoziando.

Amazon ha un fattore di margine del 5% dell’esposizione totale del proprio trade (10 CFD x € 276,00 = 2760 €) oppure 138,00 € cioè il 5% di 2760,00€.
Chiudiamo la nostra posizione quando il prezzo delle azioni raggiunge 266,00 con un prezzo di acquisto di 296,1 e un prezzo di vendita di €296,00. Per calcolare il nostro profitto possiamo moltiplicare la differenza tra il prezzo di chiusura e il prezzo di apertura della propria posizione in base alla sua dimensione. 296€ prezzo di chiusura della posizione – 276€ prezzo di apertura della posizione = 20 € che andremo a moltiplicare per i 10 CFD per ottenere un profitto di € 200. Il nostro investimento è andato a buon fini e il margine di guadagno è ottimo.

Quando scegliamo di operare nel trading con i CFD dobbiamo sapere che rischiamo di andare incontro anche a delle importanti perdite, quindi non tutte le operazioni vanno a buon fine. E’ molto importante che i trader conoscano per bene i segnali di mercato e l’analisi tecnica.

Un articolo che riteniamo molto utile per chi desidera investire in azioni Amazon lo trovate al link che segue … http://www.g40.it/scopriamo-perche-investire-nelle-azioni-amazon/